Centro Accoglienza Diurno

Accoglienza, ascolto e sostegno a persone con problematiche di dipendenza
Riduzione dei rischi e del danno
Ripristino della qualità di vita
Pasti, igiene personale e lavanderia
Informazioni ed aiuto nell'attivazione di servizi di assistenza
Attività di occupazione del tempo

Il Centro di accoglienza diurno (CAD) è una struttura dedicata all’accoglienza di persone con problemi di dipendenza da sostanze che si trovano in stato di disagio sociale con difficoltà a rispondere ai propri bisogni primari.

Intervento

L’intervento si concentra su obiettivi legati alla quotidianità delle persone con problemi di sostanze, nell'ottica di un ripristino della qualità di vita a partire dalle condizioni di benessere psicofisico. Vengono proposte occasioni di interazione sociale e attività di occupazione del tempo, pasti caldi e la possibilità di igiene personale e di lavanderia. L’utenza può trovare le condizioni per una progressiva strutturazione.

Programmi

Il CAD si propone come alternativa alla strada con l'intento di ridurre i processi di marginalizzazione delle persone dedite all’uso di sostanze, in particolare per chi non fa riferimento ad un'assistenza socio-sanitaria. L'intervento e gli obiettivi sono finalizzati a migliorare la qualità di vita, alla riduzione dei rischi connessi al consumo e all'integrazione con la rete di servizi.

Accesso

La struttura è accessibile a tutte le persone con una problematica di dipendenza che vivono una condizione di marginalizzazione e degrado sociale. Viene esclusivamente richiesto ai frequentatori il rispetto delle regole per una buona convivenza. In particolare non viene tollerata nessuna violenza verbale o fisica ed il consumo di alcol o sostanze all’interno del Centro.

organigrammaok-f05f875d85f7d465d629db0a2de8c63a

Fondazione

Consiglio di fondazione:

Ha il compito di vigilare sulla realizzazione degli scopi della Fondazione e di impostare le linee direttive del servizio. Si riunisce 3 volte all’anno. Approva i preventivi finanziari e i consuntivi. Esamina annualmente il rapporto di attività del Servizio e nello stesso il SMQ. Nomina i membri del Consiglio di direzione, dell'Ufficio presidenziale e l’Ufficio di revisione. In caso di bisogno provvede alla nomina di commissioni speciali. Funge da organo di ricorso contro le decisioni interne al servizio.
Responsabile: presidente
La carica di membro del CdF è benefica e si svolge a titolo grazioso. Vengono tuttavia riconosciute delle indennità e la rifusione delle spese vive cagionate dall’attività. Le stesse sono disciplinate dal rispettivo Regolamento.

Ufficio di revisione:

É organo esterno. Ha il compito di verificare la gestione finanziaria e contabile dell’istituzione e di stendere il relativo rapporto di revisione all'attenzione del CdF.
Viene convocato una volta all’anno.
Responsabile: Fiduciaria

Ufficio presidenziale:

É nominato dal Consiglio di fondazione. É composto di 3 membri: il presidente, un membro del CdF e dal direttore. Ha il compito di collaborare con la direzione nella gestione del servizio. Provvede, su proposta della direzione, alla nomina del personale, ad eccezione di quello di direzione.
Si riunisce 6-8 volte all’anno.
Responsabile: presidente