Dalle droghe alle dipendenze

Da una politica delle droghe a una politica delle dipendenze

La Commissione federale per le questioni relative alla droga (EKDF) traccia quindi una modernizzazione dell’approccio al fenomeno con il passaggio ‘’da una politica delle droghe illegali a una politica delle sostanze psicoattive’’, cioè da una ‘’politica della droga’’ (Drogenpolitik, Politique de la drogue) a una ‘’politica delle dipendenze’’ (Suchtpolitik, Politique des dépendances) che interessa tutte le sostanze psicoattive, indipendentemente dal loro statuto legale.
Per quanto riguarda il ‘’nuovo modello di politica delle dipendenze’’, viene proposto un allargamento ed una differenziazione dell’attuale modello dei quattro pilastri.

Allargamento del modello:

integrazione delle droghe legali (ad esempio, per una prevenzione globale nei giovani la focalizzazione sulle droghe illegali non viene considerata di alcuna utilità);
considerare i tipi di consumo (dall’astinenza al consumo a basso rischio, al consumo problematico, alla dipendenza).

Differenziazione dei 4 pilastri:

  • prevenzione: va allargata per comprendere anche la protezione della salute, la promozione della salute e lo screening precoce dei problemi;
  • terapia: non solo le terapie classiche volte all’astinenza, ma anche tutte le opzioni di trattamento che mirano in primo luogo all’integrazione sociale;
  • riduzione dei danni: concerne principalmente l’individuo e le conseguenze del consumo sulla sua salute, ma va considerata pure una riduzione dei danni che concerne la popolazione nel suo insieme;
  • repressione: non dovrebbe più essere compito esclusivamente della polizia e della giustizia, ma dovrebbe includere tutte le possibilità di controllo del mercato e privilegiare la protezione della gioventù.

Da un punto di vista storico, non possiamo dimostrare l’esistenza di una società esente da sostanze psicoattive. Né tantomeno siamo in grado di spiegare il perché queste sostanze abbiano acquisito lo statuto di farmaco, di genere voluttuario, di droga legale o illegale. Una delle ragioni riconosciute è l’influsso del contesto sociale, per cui non è di grande utilità considerare isolatamente le sostanze psicoattive.
Il consumo di sostanze psicoattive non rappresenta esclusivamente un rischio, poiché per l’individuo questo rischio può essere compensato con il beneficio, reale o presunto, che egli trae dal consumo di una sostanza. E qui troviamo una delle chiavi della prevenzione allargata, che si orienta verso le ragioni e le circostanze del consumo di sostanze psicoattive.
Un’altra di queste chiavi potrebbe risiedere nelle conoscenze attuali in materia di neurobiologia e psichiatria. Sono particolarmente importanti alla luce dell’attuale predominanza di un consumo multiplo di sostanze. Il consumo di sostanze psicoattive può inoltre essere contemporaneamente la causa e la conseguenza di problemi psichici.
Gli specialisti si pronunciano a favore di terapie adattate all’individuo, nonché di una politica delle dipendenze orientata verso la riduzione delle conseguenze sociali.
La necessità di modelli operativi integrali è rafforzata da: nuove sostanze, aumento del consumo di cannabis, aumento del consumo di cocaina, aumento del consumo di alcol, importante tendenza al consumo misto (e alla politossicodipendenza).

Gli obiettivi della politica della droga si orientano tuttora a:

  • diminuzione del consumo
  • diminuzione delle conseguenze negative per i consumatori
  • diminuzione delle conseguenze negative per la società

Obiettivi della terapia:

la terapia contribuisce alla diminuzione del consumo di sostanze, in quanto rende possibile una duratura uscita dalla dipendenza rispettivamente mantiene aperta la possibilità di una duratura uscita dalla dipendenza. Inoltre promuove la salute e l’integrazione sociale delle persone prese a carico.
Viene sottolineato l’aumento di complessità ed eterogeneità delle esigenze terapeutiche (vedi aumento del consumo di cannabis, cocaina ed alcol; nuove sostanze; consumi multipli), con la conseguenza che la terapia di problemi di dipendenza deve indirizzarsi a persone con i più svariati profili per quanto riguarda stato di salute e situazione sociale.
Nell’ambito della terapia si tratta di fare in modo che le persone che soffrono per la loro dipendenza, ricevano effettivamente un aiuto. Si tratta di rendere possibile l’uscita dalla dipendenza. Molte persone non vogliono però uscirne veramente oppure non hanno le risorse necessarie alla riuscita. In questi casi si tratta dapprima di mantenere le possibilità residue per una risoluzione della dipendenza, promuovere lo stato di salute e (re-)integrarli socialmente. L’integrazione è fondamentale sia per la riduzione delle conseguenze individuali che per quelle collettive (costi).
Deve essere possibile proporre il più presto possibile gli aiuti; le modalità degli interventi terapeutici devono essere adattate ai diversi bisogni dei consumatori e alla complessità delle situazioni. Un tema prioritario è dato dalle politossicodipendenze e dagli spostamenti della dipendenza. Ciò comporta il passaggio da interventi centrati sulla sostanza ad interventi con un approccio integrale.
Oltre alla dipendenza, dovrebbero essere curati anche gli aspetti dell’emarginazione sociale, dell’abitare, della disoccupazione, dei debiti e delle competenze sociali.
Le terapie vanno maggiormente focalizzate sui bisogni sociali e della salute, tramite una diversificazione ed individualizzazione degli interventi.

A livello federale, la ‘’politica delle dipendenze’’ si sviluppa ulteriormente con l’accettazione nel 2015 da parte del Consiglio Federale di una nuova ‘’Strategia Dipendenze’’, le misure della quale saranno definite nel corso del 2016.

Alcol e tumori

Gran parte della popolazione continua a ignorare che il consumo di alcol può causare tumori. Come è emerso da un recente sondaggio, dal 2012 ad oggi la consapevolezza di questo nesso, incontestato nel mondo scientifico, è rimasta molto bas...

Sempre online?

Quali sono le conseguenze di internet sulla salute, sulla vita sociale, sull’immagine che le persone hanno di sé e sulla protezione dei dati? Dipendenze Svizzera si è chinata sull’argomento e ha riassunto i risultati dell’i...

Festivals 2017

È era di festival – godiamoci gli eventi L’estate è la stagione dei festival. Oltre la musica, i festival evocano anche le questioni legate al consumo di alcol e sostanze stupefacenti. Dipendenze Svizzera e Safer Nightlife Svizzera, offron...

20 anni Centro Residenziale

Mercoledì 31 maggio ha avuto luogo la festa dei 20 anni di attività del Centro Residenziale a Cagiallo. Oltre a sottolineare un importante traguardo intermedio per il Centro, è stato soprattutto un bellissimo momento in compagnia per utenti, ope...

Settimana alcol / Alcol e sport

Si è conclusa con successo l'edizione 2017 della Settimana alcol. Molte le attività che hanno avuto luogo in Ticino, tra le quali evidenziamo la giornata Alcol e sport, organizzata da Ingrado in collaborazione con vari partner presso il...

Settimana alcol 11-21 maggio 2017

Nel 2017 si svolge la terza edizione della Settimana alcol. Anche quest’anno Ingrado e Radix si occupano della gestione operativa cantonale e Ticino Addiction svolge il compito di coordinamento cantonale ed è presente nel direttivo nazionale. Sit...

Informazioni sul CBD

L'apparizione sul mercato della ''cannabis light'' legale amplia ulteriormente la discussione sul tema cannabis e sulla sua possibile regolamentazione. Dipendenze Svizzera ha pubblicato un comunicato stampa e un factsheet sul CBD (in tedesco e francese) ...

Panorama svizzero delle dipendenze 2017

Pubblicato da Dipendenze Svizzera il nuovo Panorama svizzero delle dipendenze Panorama svizzero delle dipendenze 2017 Viene presentata l'evoluzione dei vari consumi e sottolineata la persistente mancanza di una coerente regolamentazione a fronte degli interessi (inconciliabili?) in ...

Dichiarazione di Ascona

A conclusione dell'Accademia nazionale delle dipendenze che si è tenuta al Monte Verità dal 27 al 29 ottobre 2016, è stata pubblicata la Dichiarazione di Ascona, nella quale vengono enunciati 10 importanti principi per una moderna politica delle dipendenze. Il documento è disp...

Strategia nazionale Dipendenze

Il piano delle misure della Strategia nazionale Dipendenze è stato pubblicato. Strategia dipendenze

Strategia nazionale malattie non trasmissibili

E' stato pubblicato il piano delle misure della Strategia nazionale malattie non trasmissibili Strategia MNT

Cannabis: Svizzera vs Europa

Un nuovo studio di Dipendenze Svizzera mette a confronto consumo e mercato della cannabis tra i paesi europei. Comunicato stampa

Rapporto con i genitori e consumo di sostanze

Dipendenze Svizzera ha pubblicato una scheda informativa, basata sull'inchiesta HBSC, che mette in evidenza il nesso tra il rapporto che gli adolescenti hanno con i loro genitori e il consumo di sostanze.

Monitoraggio svizzero delle dipendenze 2015

L'UFSP ha pubblicato i dati relativi al 2015 concernenti il consumo di sostanze psicoattive in Svizzera. Monitoraggio delle dipendenze

Nuovo progetto MAPS a favore dei giovani e delle famiglie

Il progetto Maps (Mediazione Adolescenti Parenti Sostanze) del Servizio per le dipendenze di Ingrado nasce con l'intento di dare sostegno ai giovani (tra i 14 e i 25 anni) e ai loro parenti nell'affrontare e superare una ...

Concorso Assunzione medico psichiatra

leggi l'annuncio

Pubblicità degli alcolici

La pubblicità degli alcolici incide sulle abitudini di consumo? Chi è particolarmente sensibile alla pubblicità dei prodotti alcolici? Bisognerebbe limitarla? Dipendenze Svizzera ha effettuato un sondaggio e pubblica un comunicato stampa Comunicato stampa Dipendenze Svizzera 6 ottobre 2016

Giovani e media

Il Monitoraggio svizzero delle dipendenze del 2015 rileva un utilizzo problematico di internet da parte di almeno il 7 per cento dei giovani tra i quindici e i diciannove anni. Un approccio accorto agli schermi e a ...

Come regolamentare la canapa?

Dipendenze Svizzera ha aggiornato il suo rapporto sui diversi modelli ed esperienze di regolamentazione della canapa. http://www.addictionsuisse.ch/fileadmin/user_upload/DocUpload/ZobelMarthaler_Rapport_regulation_cannabis_v3.pdf cp-regulierungsmodelle-cannabis-2016-it

15 giugno: Alcol update

Mercoledì 6 giugno avrà luogo la 6. Giornata psichiatrica cantonale organizzata quest'anno dalla Clinica psichiatrica cantonale in collaborazione con Ingrado sul tema ''Il ruolo della comorbilità nell'alcolismo''. programma-6.-giornata-psichiatrica-cpc-15.06.2016-alcol-update

3 giugno: Nuove dipendenze

Ticino Addiction in collaborazione con la SUPSI e Salute Sessuale Svizzera organizza un pomeriggio di formazione sulle Nuove dipendenze. Programma: conferenza-ticino-addiction-3.6.16 http://www.supsi.ch/deass/eventi-comunicazioni/eventi/2016/2016-06-03.html

19 maggio: Giornata nazionale sui problemi legati all'alcol

Quest'anno la giornata nazionale sui problemi legati all'alcol si svolgerà il 19 maggio con il tema ''Problemi d'alcol... E la famiglia?''. Ingrado organizza una serata aperta al pubblico ''Sport e alcol...parliamone!''.conferenza-sport-e-alcol...parliamone S...

Alcol: le preferenze degli svizzeri

Oltre la metà dell’alcol bevuto dai giovani è birra, che viene consumata soprattutto durante il weekend. Tra gli adulti, però, il vino ha il sopravvento ed è la bevanda alcolica più diffusa nel nostro paese. Il Monitor...

Strategia nazionale dipendenze

Il Consiglio federale ha adottato nel corso di novembre la Strategia nazionale dipendenze, basata sui programmi attuali in materia di droghe, alcol e tabacco e che tiene conto anche di nuove forme di dipendenze. La ...

Operatori di Prossimità: il Forum per condividere le esperienze

Lo scorso 3 febbraio, presso gli spazi del centro giovanile di Viganello, ha avuto luogo il primo incontro degli Operatori di Prossimità della Svizzera Italiana dando avvio alla nascita di un Forum. Scarica qui

Quanto è troppo? – Settimana alcol e Campagna 2015

La Campagna nazionale di prevenzione ‘’Quanto è troppo?’’ si è svolta nel corso del 2015 con la partecipazione di Ingrado che ha coordinato insieme a Radix svizzera italiana le attività cantonali della Settimana alcol, in collaborazione con Ticino Addiction. ...

Documenti

Nella sezione Documenti del sito sono stati inseriti i più recenti ed importanti documenti di riferimento riguardanti la politica delle dipendenze a livello cantonale e nazionale. Strategia nazionale dipendenze 2017-2024 Programma nazionale alcol 2013-2016 Aktionsplan M...

Dipendenze Svizzera

Il sito di Dipendenze Svizzera contiene moltissime informazioni sui temi della prevenzione e ricerca nel campo delle dipendenze e dei consumi problematici. Segnaliamo anche la sezione comunicati stampa, dove si trovano in ordine cronologico i ...