Tossicodipendenza

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità la tossicodipendenza è una condizione di intossicazione cronica o periodica dannosa all'individuo e alla società, prodotta dall'uso ripetuto di una sostanza chimica naturale o di sintesi. Sono sue caratteristiche: il desiderio incontrollabile di continuare ad assumere la sostanza e di procurarsela con ogni mezzo, la tendenza ad aumentare la dose (tolleranza), la dipendenza psichica e a volte fisica.
Dipendenza fisica: modificazioni farmaco metaboliche indotte nell'organismo dalla sostanza, per cui l'organismo non può farne a meno, nel senso che la sostanza si è talmente innestata nel metabolismo e nella dinamica biologica dell'individuo da costituire elemento indispensabile al suo funzionamento.
Dipendenza psicologica: condizione psicopatologica per cui l'esigenza sentita sul piano psichico, come desiderio di esperire effetti benefici legati all'assunzione di una sostanza, rappresenta una tendenza imperiosa; siamo cioè di fronte ad una schiavitù psicologica che può essere controllata dalla volontà, diversamente da quanto avviene nel caso della dipendenza fisica.
Dipendenza sociale: Lo stile di vita tenuto dal tossicomane si allontana sempre più dal contesto sociale e culturale che gli era proprio prima della tossicomania. La droga diventa il fulcro dei suoi interessi, la sua vita sociale è limitata al “gruppo” ai cui componenti lo accomuna l'uso della droga (dipendenza dal gruppo).
(Fonte: Trattato completo degli abusi e delle dipendenze, Volume I. U.Nizzoli – M.Pissacroia)

I diversi tipi di consumatori

  • Sperimentatore: ha avuto contatti sporadici con la droga o per curiosità o per la pressione del gruppo di appartenenza;
  • Consumatore occasionale: fa uso di droga in modo saltuario, con la possibilità di interromperne l'uso senza problemi di natura psichica o sociale;
  • Consumatore abituale: nonostante abbia sviluppato una certa tolleranza alla droga e subendo più o meno una dipendenza psico-fisica, riesce a mantenere un buon livello di vita sociale;
  • Farmacodipendente: consumatore di sostanze in stato di intossicazione, con una tendenza all'uso continuo in seguito all'instaurarsi della dipendenza, ma riuscendo a mantenere una soddisfacente vita sociale;
  • Tossicomane: persona in stato di intossicazione con un bisogno continuo di assunzione, disponibilità a procurarsi la sostanza con ogni mezzo, assuefazione e unico interesse presente rivolto alla droga.

Direzione

É composta dal direttore, dal vice-direttore, dall’assistente di direzione e dal responsabile dei servizi contabili. Si occupa della gestione amministrativa e contabile dell’istituzione, elabora le proposte di assunzione del personale psico-educativo e sociale e incarica il personale supplente, stagiaire e amministrativo. Imposta e tiene le relazioni pubbliche e i contatti con le Autorità. Rappresenta il Servizio verso l'esterno. Il direttore viene informato dal Gruppo qualità costantemente sulle proposte di miglioramento del SMQ.
Affinché la direzione vigili sull'applicazione del SMQ a livello istituzionale nomina un delegato qualità e un agente qualità per settore, i quali hanno il compito di mantenere e migliorare l'efficienza e l'efficacia all'interno dei settori. Nomina inoltre un auditore interno che ha il compito di verificare se il SMQ è adeguato, se viene implementato nei vari settori e se i criteri vengono applicati a livello operativo.
Si riunisce settimanalmente.
Responsabile: direttore

Consiglio di direzione:

E’ composto dal direttore, dal vice-direttore e dai responsabili di settore. Ha il compito di pianificare e coordinare gli interventi nei 3 settori (ambulatoriale, semi-stazionario e residenziale) ed esaminare i ricorsi da parte dell'utenza. Tutti i quadri partecipano all'elaborazione e alla definizione degli obiettivi istituzionali, nella stesura degli obiettivi annuali, nella presentazione di progetti e negli incontri ad hoc previsti all'interno del Consiglio di direzione.
Il Consiglio di direzione esamina e approva il mantenimento costante e l'aggiornamento del SMQ.
Si riunisce mensilmente.
Responsabile: direttore

Gruppo Management di qualità:

E’ composto dal Delegato qualità (DQ), 3 Agenti qualità (AQ) e da 3 auditori (AU). Ha il compito di attuare, gestire e mantenere il sistema di management della qualità (SMQ) e di organizzare gli audit interni.
Una volta all'anno il gruppo stende un rapporto sul SMQ all'attenzione del Consiglio di direzione.
Si riunisce con frequenza trimestrale.
Responsabile: delegato qualità

Contatto

Ingrado - Servizi per le dpendenze
Via Trevano 6
6904 Lugano
Tel.: 091 922 60 06