National Cancer Institute Lnvcexqwc O Unsplash

Cancro

Il cancro: l’alcol è cocancerogeno
Sebbene i test di laboratorio non facciano rientrare l’alcol tra le sostanze cancerogene, esso è da considerarsi cocancerogeno, ossia un fattore che rafforza l’effetto cancerogeno di altre sostanze. In tutti i casi di tumore, la cui evoluzione sia chiaramente influenzata dal consumo di alcol, il rischio di malattia aumenta proporzionalmente al consumo di alcol. Ciò vale in eguale misura per gli uomini e per le donne, ad eccezione delle forme tumorali nella cavità orale, nel qual caso le donne sono esposte a un rischio minore, e del tumore del seno (carcinoma mammario), che si riscontra molto raramente negli uomini.

 

I tumori della cavità orale, i carcinomi faringei ed esofagei
Il consumo di alcol aumenta il rischio di tumore della cavità orale, di carcinoma faringeo ed esofageo. Ciò vale soprattutto per i fumatori. Infatti consumando alcol e tabacco aumentano i rischi di contrarre questi tipi di tumore. Il rischio di cancro, quindi aumenta proporzionalmente al consumo di alcol e tabacco.

 

I tumori del pancreas e dell’apparato gastro-intestinale
Sebbene sia assodato che l’abuso di alcol spesso provochi pancreatiti e gastriti, è praticamente impossibile dimostrare che esista un nesso tra il consumo di alcol e l’insorgere di un tumore al pancreas e all’apparato gastro-intestinale. Vi sono invece indicazioni più sicure di un nesso tra il consumo di alcol e le neoformazioni tumorali tra l’esofago e lo stomaco. Diversi studi hanno inoltre dimostrato che in caso di abuso di alcol si ha un aumento relativamente debole del rischio, pari al 10-20%, di cancro del retto e del colon.

 

Il carcinoma mammario
A livello mondiale, il carcinoma mammario è la forma tumorale più letale per le donne. Il rapporto preciso tra consumo di alcol e carcinoma mammario, tuttavia, non è stato ancora del tutto provato. In particolare, non si è ancora chiarito se vi sia un effettivo rapporto di causa e di effetto o se giochino un ruolo altri fattori di rischio. Una serie di studi, ad esempio, afferma che, in caso di carcinoma mammario, il rischio aumenta se il consumo di alcol è combinato con altri fattori di rischio. I ricercatori hanno descritto tali fattori di rischio, quali l’influenza del ciclo mestruale o l’apporto insufficiente di carboidrati, tipico di chi consuma alcol in grandi quantità.

Si può quindi concludere che allo stato attuale delle ricerche non si è ancora dimostrata l’esistenza di un rapporto effettivo di causa e di effetto tra il consumo di alcol e l’insorgere di un carcinoma mammario. Tuttavia, siccome il consumo di alcol e il carcinoma mammario sono diffusi anche tra le donne svizzere (i tumori al seno corrispondono al 22% di tutti i tumori riscontrati nelle donne in Svizzera), anche un rapporto minimo tra il consumo di alcol e il carcinoma mammario rappresenta un argomento importante del dibattito pubblico sulla salute. In base ai test di laboratorio, si suppone che il consumo di alcol influenza l’insorgere del carcinoma mammario. Negli esperimenti sugli animali è stato possibile dimostrare che il consumo di alcol aumenta il numero di cellule delle ghiandole mammarie, accelerando in questo modo lo sviluppo del carcinoma mammario. Uno dei principali meccanismi dell’insorgere del tumore, quindi sembra essere l’aumento degli estrogeni tra le donne che consumano alcol, soprattutto al momento dell’ovulazione. Un livello degli estrogeni superiore alla norma è una delle cause principali del carcinoma mammario.

Articoli correlati

Cuore
Alcolismo

Cuore

L’ipertensione Il rischio di soffrire d’ipertensione aumenta del 50% per le persone che consumano quotidianamente

Sistema Nervoso
Alcolismo

Sistema nervoso

I disturbi del sistema nervoso centrale e periferico L’alcol ha un effetto molto marcato sul

Idee Sbagliate
Alcolismo

Idee sbagliate

La maggior parte delle persone ha delle idee sbagliate sull’alcol, sul genere di quelle riportate